5 modi per sostenere i genitori che tornano al lavoro

5 modi per sostenere i genitori che tornano al lavoro

Meta: Avete bisogno di qualche consiglio su come rendere più facile il ritorno al lavoro dopo il parto? Ecco i nostri 5 modi migliori per sostenere i genitori che tornano al lavoro!

Rientrare al lavoro dopo il congedo di maternità o paternità può sembrare un po' un gioco di equilibri*. Dalla gestione delle emozioni che si provano quando ci si separa per la prima volta dal proprio piccolo (se si lavora in ufficio) alla capacità di mantenere la propria personalità professionale. Anche noi di Kendamil siamo genitori, quindi ci siamo passati e abbiamo provato tutto questo.

Capiamo quanto sia importante avere il giusto supporto in questo periodo. Per questo motivo, vi offriamo il nostro aiuto con alcuni consigli per agevolare il vostro ritorno al lavoro nel modo più efficiente possibile!

💬 Parlate con il vostro responsabile di linea 💬

Prima di effettuare la transizione, parlate con il vostro capo o responsabile di linea per facilitare il ritorno alla vostra routine lavorativa. Credeteci, questo fa una grande differenza.

Il vostro manager può aiutarvi ad alleviare eventuali preoccupazioni o paure, a rendere la nuova routine un po' più facile per voi e forse anche a darvi tempo e spazio per gestire i vostri doveri di neo-genitori (ad esempio, se avete bisogno di orari flessibili, se avete bisogno di spazio per usare un tiralatte o se dovete uscire prima o rientrare tardi a causa dell'asilo nido o della custodia dei bambini).

Le cose principali da discutere:

  • Assicuratevi che il vostro capo sia al corrente degli obiettivi REALISTICI. Non fate troppe promesse e assicuratevi di comunicare il vostro stato d'animo riguardo al ritorno al lavoro.
  • Il vostro nuovo orario (se lo avete modificato). L'orario di lavoro flessibile è un'opzione comune per le neo-mamme e i neo-papà che desiderano tornare al lavoro con facilità. Anche il job-sharing, l'orario ridotto, il passaggio al part-time e il lavoro a distanza sono opzioni valide.
  • Cosa dovete preparare in anticipo (particolarmente importante se il vostro lavoro è ad alta pressione)
  • .
  • Qualunque preoccupazione possiate avere prima di iniziare.
  • I controlli periodici e i colloqui 1:1 potrebbero essere utili.

    👶 Prevedere l'assistenza ai bambini! 👶

    Non lasciate nulla all'ultimo minuto, quindi pianificare in anticipo gli orari, i programmi e i ritiri dell'asilo nido o dell'assistenza all'infanzia*è una salvezza.

    È anche molto importante assicurarsi che il vostro piccolo sia abituato a stare lontano da voi, prima di tornare al lavoro. Le brevi uscite (un caffè o una gita al negozio di quartiere sono ottimi) funzionano molto bene, e in più vi danno un po' di tregua dal sentirvi troppo sopraffatti, il che è sempre un vantaggio quando si hanno bambini piccoli!

    Se vostro figlio è troppo piccolo per l'asilo nido, è molto utile avere una baby-sitter, una tata o un'amica di famiglia affidabile e costante. In questo modo, il bambino si abitua a trascorrere periodi di tempo con una persona specifica. In questo modo, non rischierete di fare il passo più lungo della gamba tornando al lavoro e mettendo il vostro piccolo in una situazione a cui non è abituato.

    Top tips:

    • Fate un programma. Un'annotazione sul calendario o sull'agenda può essere d'aiuto.
    • Pensate a orari flessibili, in modo da avere il tempo di andare a prendere e lasciare il vostro piccolo (o di sollevare l'assistente all'infanzia dai suoi compiti per la giornata!
    • Fate preparare merenda e cibo per il ritiro al nido/all'asilo.
    • Fate preparare spuntini e cibo per voi stessi!
    • Chiamate le educatrici con largo anticipo se avete bisogno di fare accordi specifici, ad esempio tenere il vostro piccolo più a lungo o adattare i loro orari per adattarli ai vostri.

      👚 Organizzarsi il giorno prima. 🧺

      Per passare al prossimo argomento, assicuratevi di essere completamente preparati e organizzati il giorno prima. Questo può aiutare a risparmiare tempo al mattino e a tenere a bada lo stress e la fretta!

      I migliori consigli per il giorno prima:

      • Prepara il pranzo! Sia il vostro che quello dei vostri piccoli!
      • Assicuratevi di aver pianificato i vostri abiti da lavoro. Questo fa risparmiare MOLTO tempo!
      • Se il vostro piccolo andrà all'asilo nido o al centro per l'infanzia, preparate una "borsa per l'infanzia" per lui. Di solito contiene un paio di vestiti in più, qualche biberon in più, latte materno o artificiale espresso e alcuni dei giocattoli preferiti del vostro piccolo. Preparare questa borsa in anticipo vi farà risparmiare tempo e fatica il giorno stesso, rendendo la vostra routine mattutina molto più semplice! Avete bisogno di qualche ispirazione? Ci pensiamo noi!!!

        • Pianificate i vostri spostamenti (se siete pendolari) il giorno prima. Prendete l'auto o l'autobus? Organizzate i vostri orari di conseguenza e cercate di anticipare eventuali ritardi dei mezzi pubblici.

        🚗 Praticatevi in anticipo per andare al lavoro e portare il bambino all'asilo nido. 🚗

        Questo vi aiuterà a capire quanto tempo ci vuole per ogni cosa, in modo da essere completamente preparate per il vostro primo giorno di ritorno al lavoro! Vi aiuterà anche a identificare ciò che dovete portare con voi per l'asilo nido.

        Consigli principali:

        • Pianifica il percorso dall'asilo al lavoro e ritorno.
        • Pianifica il tuo programma per il traffico delle ore di punta!
        • Prendete nota della durata del viaggio e pianificate la vostra routine di conseguenza.


        Per un maggiore supporto, date un'occhiata al nostro blog "Consigli per la cura dei bambini" con la nostra baby-guru residente, Lauren The Nanny!

        💼 Preparare le risposte ai colleghi. 💼

        Sappiamo che il primo giorno di rientro può essere molto emozionante, quindi avere il controllo di ciò che intendete dire vi aiuterà molto, in modo da non essere così sopraffatti. Essere aperti e onesti con alcuni colleghi a cui siete legati può fare la differenza.

        I migliori consigli:

        • Riserva un po' di tempo (ad esempio durante il pranzo) per chiacchierare con i tuoi colleghi: ricorda che probabilmente hanno sentito la tua mancanza e vogliono sapere come stai!
        • Ricorda: non sei obbligato a rispondere a nessuna domanda a cui non ti senti a tuo agio! La vostra vita privata è vostra. Chiudete le domande a cui non siete felici di rispondere con una risposta ferma ed educata.

          💙 Sarà tutto a posto! 💙

          Soprattutto, ricordate che non siete i primi e non siete certo gli ultimi ad affrontare questa nuova transizione. Siate pazienti con voi stesse! Ecco alcuni dei nostri modi preferiti per gestire i dubbi e l'ansia durante questa difficile transizione:

          🌟 Essere gentili con se stessi. Non aspettatevi di essere perfetti, immediatamente. È normale sentirsi un po' inesperti, arrugginiti, vulnerabili o giù di corda durante le prime settimane. Passerà.

          🌟 Aspettatevi di sentire la mancanza del vostro piccolo!!! L'ansia da separazione è prevedibile e del tutto normale. Lasciatevi andare a tutte le emozioni: meglio che siano fuori che dentro!!!

          🌟 Potreste sentirvi eccitati! Sono sempre più frequenti le segnalazioni di genitori entusiasti di tornare al lavoro, soprattutto nelle donne*. E questo è assolutamente normale! Non c'è bisogno di sentirsi in colpa se si sta anticipando il ritorno al lavoro: è lecito avere altre passioni e sentirsi responsabilizzati come individui che lavorano.

          🌟 Parlate con un collega fidato di come vi sentite. In particolare i colleghi che hanno vissuto la stessa esperienza. Potrebbero essere in grado di aiutarvi a tornare al lavoro.

          E, soprattutto, ricordate che questa difficile transizione passerà. Ce la puoi fare, KendaFam!!!

          👩 Anche il nostro servizio clienti è composto da mamme e papà! 👨

          Avete bisogno di un supporto personalizzato per il vostro ritorno al lavoro? O un consiglio su cosa dire al vostro manager? Ci pensiamo noi. Il nostro team di assistenza clienti, composto da mamme e papà, ha aiutato migliaia di genitori e siamo qui per voi!

          < Rivolgiti a una mamma o a un papà qui >

          E a proposito di ulteriore supporto...

          Perché non date un'occhiata agli altri blog sul mantenimento dei figli? Abbiamo tutto quello che ti serve per creare il tuo percorso di genitore:

          * https://businessfirst.co.uk/news/return-to-work-from-maternity-leave
          *https://www.nct.org.uk/life-parent/work-and-childcare/childcare/choosing-childcare-suits-your-family
          * https://www.huffingtonpost.co.uk/andrea-mara/5-big-tips-for-going-back_b_6230702.html

          related articles

          19 May 2023

          Fatti affascinanti sui neonati

          . Come probabilmente state imparando da genitori, il vostro piccolo è pieno di sorprese - e ce ne sono molte altre in serbo! Abbiamo chiesto...

          read now

          08 Jul 2022

          3 modi per crescere bambini inclusivi

          Qui a Kendamil, crediamo che la crescita di bambini compassionevoli e inclusivi inizi a casa. E poiché non è...

          read now

          23 May 2022

          Cosa sono i prebiotici GOS e FOS e perché sono necessari nel latte artificiale?

          Prima di iniziare: Si prega di notare che probiotici, microbiota intestinale e flora intestinale sono gli stessi descrittori dei batteri vivi che si trovano nell'intestino. ...

          read now

          20 May 2022

          Sugar-free mini banana muffins!

          Tratta il tuo piccolo (o te stesso!) con uno di questi mini muffin alla banana senza zucchero. Li adoriamo perché sono la colazione sana...

          read now

          17 May 2022

          Kendamil è un latte per bambini sostenibile: vegetariano, senza olio di pesce, senza olio di palma e con DHA di origine vegetale.

          Qui a Kendamil siamo un marchio completamente sostenibile. Crediamo nel futuro dei vostri piccoli in più modi. Per questo ci impegniamo a non utilizzare...

          read now

          11 May 2022

          Quando interrompere l'allattamento con latte artificiale

          Se siete genitori con un bambino piccolo tra le mani, potreste avere qualche domanda su quando interrompere l'allattamento al seno o l'alimentazione artificiale. Quindi,...

          read now

          03 May 2022

          5 modi per sostenere i genitori che tornano al lavoro

          Rientrare al lavoro dopo il congedo di maternità o paternità può sembrare un po' un gioco di equilibri*. Dalla gestione delle emozioni...

          read now

          03 May 2022

          3 consigli per supportare i genitori che lavorano da casa con i loro figli ✨

          Qui a Kendamil, sappiamo cosa significa essere genitori che lavorano a distanza. Per molti di noi, lavorare da casa è vantaggioso e ci aiuta a...

          read now

          26 Apr 2022

          Sapevate che non tutte le formule per bambini sono uguali?!

          Qui a Kendamil, siamo anche noi genitori. La nostra priorità è quella di educare e informare le mamme, i...

          read now

          14 Apr 2022

          🥬🌽 Muffin di spinaci e mais dolce 🥬🌽

          I nostri muffin di spinaci e mais dolce saranno sicuramente un successo per i piccoli in fase di svezzamento (e anche per i genitori - non...

          read now